Grecia

 

un paradiso nel Mediterraneo.

 

 

Grecia Grecia

La Grecia è una terra autentica e sincera, orgogliosa delle sue tradizioni e della sua storia, che tramanda ancora con passione e calore. La sua cultura ancestrale e vitale, il blu delle sue acque, la sua cucina e la calorosa ospitalità del popolo greco, sono in grado di conquistare davvero tutti

La Grecia è considerata la culla della storia e della cività occidentale. Molte delle tradizioni, dei costumi e delle abitudini europee e italiane derivano in tanti aspetti dal pensiero che i filosofi greci ci hanno tramandato fino ai giorni nostri. Una fonte d’ispirazione e una meta tra le più desiderate per una vacanza estiva rigenerante per il corpo e per lo spirito.

Lo splendore naturalistico della Grecia e delle sue tante piccole isole sparse a raggiera nel mare omerico, è in grado di catturare il nostro immaginario con racconti di un passato glorioso. Oltre 2000 sono le isole greche, di cui meno di 200 sono abitate: tra le più note e visitate troviamo Corfù, nelle isole Ioniche, Creta nelle Egee, Mykonos e Santorini nelle Cicladi, Rodi, Kos e Pàtmos nel Dodecaneso e Skòpelos nelle Sporadi. La capitale Atene è sospesa tra Oriente e Occidente, una città di antichissima tradizione storico-culturale, nella cui area urbana comprende oltre 3 milioni di abitanti.

Ottimi e particolari anche i prodotti della gastronomia, grazie alla natura che è molto generosa in terra ellenica: dai prodotti caseari come lo yogurt e la feta, passando per la frutta secca, il vino e l’ouzo, tipica bevanda distillata greca, sono tante le specialità che imparerete a conoscere e apprezzare concedendovi una vacanza indimenticabile in questo paese straordinario.

Rodi
L’isola di Rodi è una delle più famose e frequentate dai turisti di tutto il mondo, e i motivi non mancano: è infatti il luogo ideale sia per chi vuole tuffarsi nella movida notturna, o praticare sport acquatici sulle splendide e frequentatissime spiagge, ma anche per chi è alla ricerca di relax e tranquillità, che può trovare nelle tante meravigliose baie che la costa può offrire.
Elegante e sobria, ma anche spregiudicata ed energica, la vita a Rodi assume insomma le caratteristiche che il turista ricerca in base alle sue esigenze. Trascorrere le giornate alla scoperta delle sue mille attrattive, osservando i tanti stili diversi dei popoli che l’hanno arricchita, dedicandosi allo shopping nella città moderna e ai tour gastronomici, visitando l’Acropoli di Lindos o le mille insenature e spiagge lambite da acque cristalline, sono tutte opzioni validissime che renderanno il vostro soggiorno in quest’isola unica assolutamente indimenticabile.
Scopri i nostri villaggi in Grecia:

DOCUMENTI PER VIAGGI IN GRECIA 
Per l’ingresso in Grecia i turisti cittadini italiani devono essere in possesso di: 
- passaporto individuale in corso di validità; 
- carta d’identità valida per l’espatrio in corso di validità; 
La carta d’identità cartacea rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro non è valida come non lo è quella elettronica rinnovata con foglio a parte. I documenti devono essere in condizioni di perfetta integrità. Non sono validi documenti diversi da quelli sopra indicati (es. tessere ministeriali o patente ecc.). 
Per l’ingresso in Grecia di minori: 
- passaporto individuale in corso di validità; 
- carta d’identità valida per l’espatrio in corso di validità. 
- Per i minori di anni 14 che viaggiano con documento individuale è necessario un certificato di nascita del comune con paternità e maternità; devono viaggiare con almeno uno dei genitori o avere un documento di affido rilasciato dalla Questura se viaggiano con altre persone. Si fa presente inoltre che la normativa dei viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli paesi. 
Si prega di consultare il FOCUS “carta d’identità valida per l’espatrio/passaporto” del sito www.viaggiaresicuri.it. 

NOTA BENE 
Ricordiamo che è totale responsabilità dei passeggeri assicurarsi di essere in possesso di un documento di identità che soddisfi i requisiti delle autorità locali. Pertanto, è buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso. Nessun rimborso spetterà a chi non dovesse effettuare o fosse costretto ad interrompere il viaggio a causa di inesattezza e/o mancanza dei documenti previsti. Da qualche anno è in vigore l’Accordo di Schengen tra i Paesi membri dell’Unione Europea,ed è necessario che tutti i cittadini italiani adulti siano in possesso della carta d’identità valida per l’espatrio sia come documento di riconoscimento sia per gli imbarchi aerei, ad esclusione dei paesi ove sia richiesto il passaporto valido. I cittadini stranieri hanno l’obbligo di assicurarsi, presso le autorità competenti, che i paesi verso i quali sono diretti non richiedano visti, permessi di soggiorno o documenti particolari. 
Visti i continui mutamenti delle normative attinenti i documenti per l’espatrio, prima della partenza si consiglia vivamente a tutti i passeggeri a fare riferimento al sito del Ministero degli Esteri www.viaggiaresicuri.it.

PROCEDURE ANTI COVID PER VIAGGI ALL'ESTERO

A partire dal 1 Marzo 2022, a seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute del 23.2.2022, sono decadute le classificazioni dei paesi esteri. Il Ministro della Salute ha firmato in data 28 aprile 2022 l’ordinanza di proroga al 15 giugno delle disposizioni per gli arrivi dai Paesi Esteri. A partire dal 1° Maggio 2022 passenger locator form non sarà più necessario

15.4.2022 - GRECIA: COVID-19. Aggiornamento

Al fine di facilitare l’utenza nelle valutazioni in vista di possibili viaggi in Grecia, si raccomanda di consultare attentamente la mappa, disponibile in inglese, predisposta dalle Autorità greche, (https://covid19.gov.gr/covid-map-en/#_blank) che riporta la diffusione del contagio in ciascun’area del Paese, isole comprese, associando a ciascun livello d’allerta uno dei cinque colori utilizzati dal Centro Europeo per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie (ECDC).
Rimane in vigore l’obbligo di mascherina al chiuso, che potrebbe essere rimosso a partire dal 1° giugno. E' invece fortemente raccomandato – ma non più obbligatorio - indossarla anche all’aperto in situazioni di assembramento. Per l’accesso ai mezzi pubblici e ai supermercati è richiesto l’utilizzo di una mascherina KN-95 (simile alla FFP2) o due mascherine chirurgiche.
Il Governo greco ha annunciato che - a partire dal 1° maggio - verrà meno l'obbligo di esibire il Green Pass (base o rafforzato) per accedere presso attività e servizi pubblici e privati, sul territorio greco. I dettagli di tale decisione devono essere precisati in un provvedimento normativo, che verrà verosimilmente adottato a ridosso di tale data.
Collegamenti internazionali
Tutti i viaggiatori (inclusi i MINORENNI che hanno già compiuto 5 anni), indipendentemente dalla loro nazionalità, dalle modalità d’ingresso in Grecia  devono presentare la Certificazione Digitale Covid-UE (cosiddetto “Green Pass”), purché questo attesti, in alternativa:
a) il completamento del ciclo vaccinale da almeno 14 giorni (il conteggio dei giorni parte dal giorno successivo a quello della somministrazione dell’ultima dose); ai fini del solo ingresso in Grecia, il Certificato Digitale Covid-UE attestante il completamento della vaccinazione (due dosi o monodose) ha una durata di 9 mesi (mentre il Green Pass vaccinale comprensivo di dose di richiamo/booster non ha scadenza);
b) guarigione da Covid-19 negli ultimi 180 giorni (per la normativa ellenica tale certificato è valido a partire dal 14° giorno successivo al tampone positivo);
c) tampone molecolare (PCR) negativo effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Grecia o tampone antigenico rapido effettuato nelle 24 ore prima dell’ingresso in Grecia.
 
Qualora si dovesse fare ingresso in Grecia da un paese che non ha adottato il sistema del Certificato Digitale Covid-UE (per una lista si veda il sito della Commissione Europea  https://ec.europa.eu/info/live-work-travel-eu/coronavirus-response/safe-covid-19-vaccines-europeans/eu-digital-covid-certificate_en), è necessario sottoporsi a un tampone molecolare (PCR) 72 ore prima dell’arrivo in Grecia o, alternativamente, a un tampone rapido nelle 24 ore antecedenti l’ingresso nel Paese. La certificazione attestante la negatività a tale tampone deve essere tassativamente in inglese e riportare il nome del titolare, così come indicato sul documento d’identità.
Fanno eccezione a questo regime i viaggiatori provenienti da Australia, Canada e Stati Uniti d’America, ai quali è permesso l’ingresso in Grecia – oltre che esibendo un tampone negativo secondo le tempistiche appena descritte - anche tramite la presentazione di un certificazione di vaccinazione o di guarigione rilasciato dalle Autorità di questi Paesi.

Per indicazioni e disposizioni particolari sulle modalità d’ingresso nel Paese via terravia nave commerciale e con imbarcazioni private, si rimanda all’apposita scheda messa a disposizione sul sito dell’Ambasciata. (https://ambatene.esteri.it/ambasciata_atene/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/2021/12/covid-19-novita-ingressi-da-grecia.html)

Ai passeggeri sprovvisti di uno dei certificati sopra descritti verrà rifiutato l’imbarco o l’ingresso nel Paese.
 
Nota Bene
1) A partire dal 15 marzo 2022 non è più richiesta la compilazione del PLF per poter fare ingresso in Grecia.  L’Ambasciata consiglia comunque di compilare la versione semplificata del PLF, disponibile su travel.gov.gr, dal momento che solo tramite la compilazione del PLF è possibile ottenere l’emissione della Certificazione Digitale Covid-UE di guarigione o di negatività al tampone molecolare o rapido da parte delle Autorità greche.
2) A partire da aprile 2022 non è più previsto un controllo a campione – con test rapido – all’arrivo in Grecia. Rimangono comunque in vigore le misure che prevedono – in caso di positività al Covid-19 rilevata in Grecia – un periodo di quarantena obbligatoria.Per un approfondimento sulle procedure di quarantena previste dalle Autorità elleniche si raccomanda un’attenta lettura dell’approfondimento (https://ambatene.esteri.it/ambasciata_atene/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/2021/07/avviso-importante-per-chi-viene.html#_blank) a cura dell’Ambasciata. 

Una lista indicativa di centri dove sottoporsi al test, predisposta dalle Autorità greche, è disponibile a questo link (https://docs.google.com/spreadsheets/d/1jzeb6gYzCX6pYxoFIPYFikHMu2OiGLQwQ1l2bXcgkSw/edit#gid=1039979411).
 
Maggiori informazioni sulle misure previste per l’ingresso in Grecia sono disponibili sul seguente sito, a cura della Protezione Civile greca: https://travel.gov.gr/#/.
 
Collegamenti interni (Voli, Traghetti, altro)
Per tutti i mezzi di trasporto pubblici utilizzati per spostamenti tra prefetture diverse, tutti i viaggiatori MAGGIORENNI devono presentare all’imbarco, UNO TRA:
a) Certificato digitale Covid-19 (cosiddetto “Green Pass”);
b) Certificato di vaccinazione che attesta il completamento del ciclo vaccinale da almeno 14 giorni;
c) Test PCR negativo effettuato nelle 72 ore antecedenti l’imbarco; oppure test rapido antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti l’imbarco;
d) Certificato di guarigione rilasciato a seguito di un test PCR. La normativa greca richiede che il certificato di guarigione venga rilasciato 14 giorni dopo il primo test positivo, con validità fino a 90 giorni dopo di esso. 
 
PER I VIAGGIATORI MINORENNI DI ETÀ COMPRESA TRA I 4 e i 18 anni (non ancora compiuti) che viaggiano in Grecia è invece disponibile, oltre alle opzioni sopra descritte per gli adulti, la possibilità di presentare l’esito negativo di un self test effettuato nelle 24 ore antecedenti l’imbarco (clicca qui per scaricare l’apposito modulo, da presentare all’imbarco)

 

Vi facciamo presente che tutte le informazioni relative alla procedure ANTI COVID da ottemperare prima della partenza ed al rientro in Italia sono in continua evoluzione, pertanto, prima della partenza, al viaggiatore è fatto obbligo di consultare i seguenti siti istituzionali:
www.viaggiaresicuri.it/country/GRC
www.who.int
www.reopen.europa.eu

https://greecehealthfirst.gr/