Emirati Arabi Uniti

 

Dubai......affascinanti deserti e alberghi di lusso

 

 

  • -------

Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti

Se sognate una vacanza fuori dagli schemi e in grado di stupirvi, probabilmente niente è meglio di Dubai, una città dove il lusso e l’eccesso sono la normalità, e dove quello che sembra impossibile può davvero diventare realtà. Dubai è diversa da qualsiasi posto in cui siate stati ed è proprio questa la sua forza: proprio perché non può essere paragonata ad altre località turistiche è impossibile arrivare “preparati” a una vacanza che, siamo sicuri, saprà sempre sorprendervi.

Dubai fa parte degli Emirati Arabi Uniti, sorge lungo la costa del Golfo Persico e per via del suo clima desertico, che renderebbe molto difficile resistere all’aperto durante le giornate estive, il periodo migliore per visitarla è l’inverno, magari trascorrendovi il periodo di Natale o Capodanno. Le temperature invernali sono infatti miti e decisamente più tollerabili del torrido caldo estivo, e rendono ancora più piacevole immergersi nelle cristalline acque del Golfo Persico che bagnano le lunghe spiagge di sabbia lungo la costa.

Il mare è dunque senza dubbio una delle sue attrattive principali, ma come dicevamo Dubai è una città particolare e totalmente diversa dalle città più tradizionali. I suoi luoghi d’interesse la rendono assolutamente unica al mondo: pensate al Burj Khalifa, l’edificio più iconico della città e il grattacielo più alto del mondo, con i suoi oltre 800 metri d’altezza. O a Palm Jumeirah, un’isola artificiale che dall’alto ha la forma di una palma, e che ospita hotel di lusso e ville esclusive.

E ancora, Dubai Marina, con il suo lungo viale pedonale che costeggia il porto turistico più grande del mondo. I centri commerciali enormi, che in alcuni casi ospitano addirittura una pista da sci all’interno. Insomma, il bello di Dubai è anche questo: il suo essere così ostentatamente esagerata e affascinante.

Ma Dubai nasconde anche un volto più antico, quello del Quartiere Persiano, di cui restano poche tracce, ma nel quale è comunque possibile farsi un’idea di quello che era la città di un tempo, con le sue vie strette e le case molto caratteristiche, ma soprattutto il forte Al Fahidi, la costruzione più antica della zona. E poi i souk, i mercati tradizionali, con tutti i loro colori e odori che vi daranno la sensazione di essere sospesi nel tempo. Magici, come Dubai.

Dal 1 Ottobre 2021 al 22 Marzo 2022 inoltre si terrà a Dubai l’Expo 2020, l’esposizione mondiale quinquennale che nel 2015 si svolse a Milano. Dubai insomma sarà una specie di “capitale del mondo”, e ospiterà circa 200 padiglioni nei quali i visitatori potranno scoprire cultura, tradizioni e gastronomia dei paesi rappresentati. Imperdibile il padiglione dedicato al nostro paese, con una riproduzione stampata in 3D del celebre David di Michelangelo

DOCUMENTI PER VIAGGI A DUBAI 

Per l’ingresso a Dubai i turisti cittadini italiani devono essere in possesso di Passaporto Individuale, necessario e con validità residua di almeno sei mesi dal giorno d'ingresso negli Emirati Arabi Uniti.  Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia.
Si segnala che i controlli alle frontiere di ingresso sono stati resi più stringenti e approfonditi in conseguenza del deterioramento della situazione nella regione e vi sono stati casi di diniego dell’ingresso nel Paese di cittadini italiani e dell’Unione Europea per non meglio precisati “motivi di sicurezza”.

Per i minori di anni 14 che viaggiano con documento individuale è necessario un certificato di nascita del comune con paternità e maternità; devono viaggiare con almeno uno dei genitori o avere un documento di affido rilasciato dalla Questura se viaggiano con altre persone. I documenti devono essere in condizioni di perfetta integrità. Si fa presente inoltre che la normativa dei viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli paesi. Si prega quindi di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/documentidiviaggio. 

Visti d'ingresso: dal 7 maggio 2015, è entrata in vigore l’esenzione dal visto EAU per corto soggiorno (sino a 90 giorni ogni 180) a favore dei cittadini UE che intendano recarsi negli Emirati Arabi Uniti.
Si attira l'attenzione sul fatto che ciò potrebbe rendere più difficile la pratica, sempre sconsigliata e di fatto elusiva delle norme di immigrazione emiratine, di prolungare i soggiorni senza visto attraverso viaggi lampo in Oman.

Formalità doganali: è proibita l’importazione di materiale (giornali, video, riviste ecc.) che potrebbe essere considerato offensivo della morale islamica, nonché di materiale audio/video e di software pirata. È consentita l’importazione di 2000 sigarette, 400 sigari, 2 kg di tabacco, 2 litri di liquore e 2 litri di vino; questi ultimi solo per i non musulmani e fatta eccezione per l’Emirato di Sharjah, dove le bevande alcoliche sono proibite.
L’uso e l’importazione di sigarette elettroniche e dei relativi liquidi di ricarica è strettamente limitato e la vendita di tali articoli rimane tuttora vietata nel Paese. Per evitare d’incorrere in problemi con le Autorità locali a causa di una legislazione non ancora molto chiara su questi prodotti, si sconsiglia di portare con sé tali articoli. Si sono infatti verificati casi in cui il ritrovamento di sigarette elettroniche e liquidi di ricarica nel bagaglio a mano dei passeggeri ha condotto non solo al sequestro dei beni, ma anche al fermo amministrativo del viaggiatore.
Negli EAU l'introduzione e lo spaccio di droghe, anche leggere, ed anche in quantitativi corrispondenti o inferiori alla quantità di uso personale, sono puniti con estrema severità. La pena minima per tali reati varia, infatti, da un minimo di quattro anni fino alla pena di morte. Per quanto riguarda l'introduzione di medicinali si consiglia di fare attenzione anche ai medicinali contenenti sostanze considerate proibite. Vedi successivamente quanto indicato alla sezione "Situazione sanitaria".

INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA DA PAESI DELL’ELENCO D – DISCIPLINA GENERALE 

CARATTERISTICHE CHE DEVONO ESSERE NECESSARIE PER LA  PRENOTAZIONE: Prenotazione Pacchetto e Assicurazione Medica
       
TAMPONE
  Da 2 a 6 Anni n.c. Da 6 a 12 anni n.c dai 12 Anni compiuti
USCITA DALL'ITALIA ED ENTRATA A DUBAI Non Richiesto Non Richiesto Tampone molecolare PRC entro le 72 ore prima della partenza.
USCITA DA DUBAI E RIENTRO IN ITALIA Non Richiesto

Tampone molecolare PRC entro le 48 ore prima della partenza. al rientro in Italia eventuali passeggeri che non abbiano completato il ciclo vaccinale (14 giorni dopo il vaccino) dovranno effettuare la quarantena fiduciaria seguita da tampone molecolare.

Tampone molecolare PRC entro le 48 ore prima della partenza. al rientro in Italia eventuali passeggeri che non abbiano completato il ciclo vaccinale (14 giorni dopo il vaccino) dovranno effettuare la quarantena fiduciaria seguita da tampone molecolare.
       
DOCUMENTAZIONE ISTITUZIONALE NECESSARIA  
 
USCITA DALL'ITALIA ED ENTRATA A DUBAI Effettuare la registrazione su https://smartservices.ica.gov.ae/echan nels/web/client/guest/index.html#/registerArrival e registrare i propri dati sull’app COVID-19 DXB (anche per i minori)  
 
 
 
USCITA DA DUBAI E RIENTRO IN ITALIA passenger locator form digitale europeo (dPLF) https://app.euplf.eu/ (anche per i minori)  

Per maggiori informazioni consultare: http://www.viaggiaresicuri.it/country/ARE 

I viaggiatori che intendano recarsi ad Abu Dhabi da Dubai devono registrare il certificato di vaccinazione sulla app AL HOSL, e seguire con attenzione le regole di ingresso nel paese.

Expo Dubai 2020 - Regole d'ingresso e Misure Anti Covid-19:

Per accedere al sito di EXPO 2020, i visitatori con almeno 18 anni di età dovranno presentare un certificato di avvenuta vaccinazione anti Covid-19 riconosciuto dalle autorità nazionali del Paese di provenienza. In alternativa potrà essere mostrato l'esito negativo di un test molecolare effettuato nelle 72 ore precedenti. I possessori di un biglietto valido potranno inoltre sottoporsi a tampone presso il centro adiacente Expo: il test sarà gratuito, mentre il risultato sarà fornito in circa quattro ore.

In ogni caso l'accesso al sito espositivo è precluso alle persone che presentano sintomi riconducibili ad un infezione da Covid-19, che abbiano avuto un contatto stretto con persone contagiate o che in quel momento si trovino in una situazione di quarantena.