Tunisia

 

il paese dai mille viaggi

 

 

  • -------

Tunisia Tunisia

È il Paese, con il sapore d’Africa, più vicino all’Italia, con il mare esotico e le architetture arabe.

Gli amanti della tranquillità e del relax potranno  crogiolarsi liberamente al sole e sulla sabbia fina di un bellissimo color dorato.

 

È il mare nel suo massimo splendore, dalla storia millenaria; il deserto col suo fascino impareggiabile, le spiagge che si allungano fino a raggiungere l’orizzonte, le coste addolcite e modellate da dolci venti sotto cieli infiniti. Il colore danzante e pittoresco degli enormi oleandri e buganvillee, delle palme ornamentali, dei tamarindi e delle querce da sughero. L’ inebriante profumo dei gelsomini nei bouquet e lo splendido azzurro delle moucharabies -detti “i balconcini della gelosia” - su muri di calce bianco che riflettono l’iride del cielo: balconcini dai quali si può osservare indisturbati il mondo. Il grande “cappello” di datteri quasi mai oscurato dalle nuvole -; il muoversi continuo del deserto seguendo l’armonia del cosmo ed il profumo delle spezie nei souk che stendono i loro lunghissimi tappeti. È quella cordialità che non si può insegnare nelle scuole se non trova un cuore fertile, il luogo in cui l’anima trova il suo habitat nelle oasi del deserto. È la storia dei berberi echeggiante nei canyon scavati dal vento, segnati dall’acqua e riflessi nelle lanterne di terracotta.
È un papiro infinito che riprende le orme di fenici ,romani, vandali, bizantini, arabi, ottomani, francesi e che si tramanda di generazione in generazione negli antichi teatri. È questo e molto, infinitamente, di più. In tre parole: la Tunisia È.

Hammamet
Hammamet, (da “hammam: bagno), è una vera perla incastonata in quel golfo spettacolare toccato da un mare color cobalto, con le sue lucenti spiagge ambrate e rigenerante nell’esplosione dei suoi giardini, magnifica nella sobria e bianca architettura. Stazione animata in estate, famosa per le sue spiagge e per il suo senso del divertimento, Hammamet è anche una piccola città dall’impronta genuina. Un mare turchese, dei profumi di gelsomino, delle case bianche e dei bastioni dorati dai secoli… una poesia particolare si sprigiona dalla sua medina delimitata da sabbia fine. Nelle vicinanze la nuova stazione di Yasmine Hammamet offre una cornice più contemporanea, mentre i boschi e i giardini di limoni renderanno felici gli amanti della natura. Girovagate per la medina dal fascino senza tempo, con le sue strette stradine e le sue case rivestite di calce blu. All’angolo della muraglia, il Forte ispano-turco (16° sec.) offre una meravigliosa vista sulla baia. Concedetevi una pausa al caffè Sidi Bouhadid: la cupola di questo santo protettore dei navigatori veglia sulla costa, essa vi accoglierà per un tè alla menta e per una bevanda rinfrescante. Ammirate i giardini di gelsomini e le belle ville come Dar Sebastian. Nella nuova stazione balneare di Yasmine Hammamet, a sud della città, passeggiate lungo il porto e le larghe strade, fate una pausa in un beach-club o alla “Medina Mediterranea”, un parco a tema con delle mura merlate e dei souks come in una antica città araba. Voglia di natura e di autenticità? Partite alla scoperta dell’entroterra contrastante per visitare la piccola città andalusa di Zaghouan e il villaggio arroccato di Takrouna.

Mahdia
Mahdia è una piccola città dalle tradizioni originarie, secondo le quali le donne si coprono di gioielli d’oro e le case si vestono di tendaggi ricamati. La sua porta monumentale ricorda il suo passato glorioso: essa è stata la prima capitale della grande dinastia fatimida, che più tardi avrebbe regnato sull’Egitto e la Siria. La sua medina si estende su una sottile penisola, circondata da acqua di un blu profondo; le sue spiagge sontuose fanno la delizia dei vacanzieri. Una città dall’impronta poetica con molteplici sfaccettature. Visitate la medina dal fascino senza tempo. Vi entrerete attraverso un portico oscuro – la “Skifa Kahla” – sormontato da un’ imponente torre: era una volta l’ ingresso di una vera e propria cittadella interdetta, strettamente riservata alla corte del Califfo fatimida. Oggi è un souk in cui si vendono abiti da sposa magnificamente ricamati con delle paillettes dorate. Più in là, le stradine hanno conservato una certa nobiltà grazie alle loro belle porte verdi incorniciate di pietra scolpita. Concedetevi una pausa sotto il ficus della piazza del Cairo. Da un lato e dall’altro, il mare è vicinissimo: la medina si estende su una lunga penisola. Scendete verso il poetico cimitero marino, le cui semplicissime tombe bianche s’inclinano dolcemente verso il mare. Ai loro piedi, qualche barca scivola sull’acqua di un bacino scavato nella roccia: un antico porto punico. Uscendo dalla medina, potrete girovagare al porto peschereccio, uno dei più grandi della Tunisia.
 

DOCUMENTI PER VIAGGI IN TUNISIA 
Per l’ingresso in Tunisia i turisti cittadini italiani devono essere in possesso di: 
- passaporto individuale con validità residua di almeno tre mesi; 
- carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno tre mesi, solo per coloro che hanno acquistato un pacchetto organizzato dal Tour Operator; 
La carta d’identità cartacea rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro non è valida come non lo è quella elettronica rinnovata con foglio a parte. I documenti devono essere in condizioni di perfetta integrità. Non sono validi documenti diversi da quelli sopra indicati (es. tessere ministeriali o patente ecc.). 
Per l’ingresso in Tunisia di minori: 
- passaporto individuale con validità residua di almeno tre mesi;; 
- carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno cinque mesi, solo per coloro che hanno acquistato un pacchetto organizzato dal Tour Operator. 
- Per i minori di anni 14 che viaggiano con documento individuale è necessario un certificato di nascita del comune con paternità e maternità; devono viaggiare con almeno uno dei genitori o avere un documento di affido rilasciato dalla Questura se viaggiano con altre persone. Si fa presente inoltre che la normativa dei viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli paesi. 
Si prega di consultare il FOCUS “carta d’identità valida per l’espatrio/passaporto” del sito www.viaggiaresicuri.it. 

NOTA BENE 
Ricordiamo che è totale responsabilità dei passeggeri assicurarsi di essere in possesso di un documento di identità che soddisfi i requisiti delle autorità locali. Pertanto, è buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso. Nessun rimborso spetterà a chi non dovesse effettuare o fosse costretto ad interrompere il viaggio a causa di inesattezza e/o mancanza dei documenti previsti. Da qualche anno è in vigore l’Accordo di Schengen tra i Paesi membri dell’Unione Europea,ed è necessario che tutti i cittadini italiani adulti siano in possesso della carta d’identità valida per l’espatrio sia come documento di riconoscimento sia per gli imbarchi aerei, ad esclusione dei paesi ove sia richiesto il passaporto valido. I cittadini stranieri hanno l’obbligo di assicurarsi, presso le autorità competenti, che i paesi verso i quali sono diretti non richiedano visti, permessi di soggiorno o documenti particolari. 
Visti i continui mutamenti delle normative attinenti i documenti per l’espatrio, prima della partenza si consiglia vivamente a tutti i passeggeri a fare riferimento al sito del Ministero degli Esteri www.viaggiaresicuri.it