Tunisia

 

il paese dai mille viaggi

 

 

Tunisia Tunisia

La Tunisia è il Paese con il sapore d’Africa più vicino all’Italia. Il mare esotico e le architetture arabe affascinano i turisti da sempre, e le sue spiagge incontaminate la rendono una delle mete ideali per le vacanze estive

Un viaggio in Tunisia significa godersi il mare nel suo massimo splendore. Un paese dalla storia millenaria e panorami mozzafiato, dal deserto col suo fascino impareggiabile, alle spiagge che si allungano fino a raggiungere l’orizzonte, e le coste addolcite e modellate da dolci venti sotto cieli infiniti. Il colore vivace e pittoresco degli enormi oleandri e bougainvillee, delle palme ornamentali, dei tamarindi e delle querce da sughero. La caratteristica ombra delle Mashrabiyye -dette “i balconcini della gelosia” - su muri di calce bianco che riflettono l’iride del cielo. Il profumo delle spezie e dei datteri. La Tunisia è quella cordialità che non si può insegnare nelle scuole se non trova un cuore fertile, il luogo in cui l’anima trova il suo habitat nelle oasi del deserto. È la storia dei berberi echeggiante nei canyon scavati dal vento, segnati dall’acqua e riflessi nelle lanterne di terracotta.
È un papiro infinito che riprende le orme di fenici, romani, vandali, bizantini, arabi, ottomani, francesi e che si tramanda di generazione in generazione negli antichi teatri. È tutto questo e molto di più. In tre parole: la Tunisia È.

Hammamet
Hammamet, (da “hammam: bagno), è una perla incastonata in un golfo spettacolare toccato da un mare color cobalto, con le sue lucenti spiagge ambrate. Stazione animata in estate, famosa per le sue spiagge e per il suo senso del divertimento, Hammamet è anche una piccola città dall’impronta genuina, caratterizzata dalle case bianche e i bastioni dorati dai secoli, e soprattutto dalla poesia particolare che si sprigiona dalla sua medina delimitata da sabbia fine. Nelle vicinanze la nuova stazione di Yasmine Hammamet offre una cornice più contemporanea, mentre i boschi e i giardini di limoni riconcilieranno l’ospite con la natura. 
Girovagare per la medina dal fascino senza tempo, godersi la vista della baia offerta dal Forte ispano-turco (XVI secolo), concedersi una pausa al caffè Sidi Bouhadid, o ammirare le ville come Dar Sebastian sono tutte attività affascinanti alle quali dedicarvi durante la vostra visita, mentre la piccola città andalusa di Zaghouan e il villaggio arroccato di Takrouna, faranno al caso degli amanti della natura e dell’autenticità.

Mahdia
Mahdia è una piccola città dalle tradizioni originarie. La sua porta monumentale ricorda il suo passato glorioso: essa è stata la prima capitale della grande Dinastia Fatimide, che più tardi avrebbe regnato sull’Egitto e la Siria. La sua medina si estende su una sottile penisola, circondata da acqua di un blu profondo; le sue spiagge sontuose fanno la delizia dei vacanzieri, regalandogli una città dall’impronta poetica con molteplici sfaccettature. La “Skifa Kahla” era una volta l’ ingresso di una vera e propria cittadella interdetta, strettamente riservata alla corte del Califfo fatimide. Oggi è un suq in cui si vendono abiti da sposa magnificamente ricamati con delle paillettes dorate. Più in là, le stradine hanno conservato una certa nobiltà grazie alle loro belle porte verdi incorniciate di pietra scolpita. Da un lato e dall’altro, il mare è vicinissimo: la medina si estende su una lunga penisola, e si incontra il poetico cimitero marino, le cui semplicissime tombe bianche s’inclinano dolcemente verso il mare. 

Scopri i nostri villaggi in Tunisia: 

DOCUMENTI PER VIAGGI IN TUNISIA 
Per l’ingresso in Tunisia i turisti cittadini italiani devono essere in possesso di: 
- passaporto individuale con validità residua di almeno tre mesi; 
- carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno tre mesi, solo per coloro che hanno acquistato un pacchetto organizzato dal Tour Operator; 
La carta d’identità cartacea rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro non è valida come non lo è quella elettronica rinnovata con foglio a parte. I documenti devono essere in condizioni di perfetta integrità. Non sono validi documenti diversi da quelli sopra indicati (es. tessere ministeriali o patente ecc.). 
Per l’ingresso in Tunisia di minori: 
- passaporto individuale con validità residua di almeno tre mesi;; 
- carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno cinque mesi, solo per coloro che hanno acquistato un pacchetto organizzato dal Tour Operator. 
- Per i minori di anni 14 che viaggiano con documento individuale è necessario un certificato di nascita del comune con paternità e maternità; devono viaggiare con almeno uno dei genitori o avere un documento di affido rilasciato dalla Questura se viaggiano con altre persone. Si fa presente inoltre che la normativa dei viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli paesi. 
Si prega di consultare il FOCUS “carta d’identità valida per l’espatrio/passaporto” del sito www.viaggiaresicuri.it. 

NOTA BENE 
Ricordiamo che è totale responsabilità dei passeggeri assicurarsi di essere in possesso di un documento di identità che soddisfi i requisiti delle autorità locali. Pertanto, è buona regola, in ogni caso, prima di recarsi all’estero, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico consolari presenti in Italia o il proprio agente di viaggio sui documenti richiesti per l’ingresso. Nessun rimborso spetterà a chi non dovesse effettuare o fosse costretto ad interrompere il viaggio a causa di inesattezza e/o mancanza dei documenti previsti. Da qualche anno è in vigore l’Accordo di Schengen tra i Paesi membri dell’Unione Europea,ed è necessario che tutti i cittadini italiani adulti siano in possesso della carta d’identità valida per l’espatrio sia come documento di riconoscimento sia per gli imbarchi aerei, ad esclusione dei paesi ove sia richiesto il passaporto valido. I cittadini stranieri hanno l’obbligo di assicurarsi, presso le autorità competenti, che i paesi verso i quali sono diretti non richiedano visti, permessi di soggiorno o documenti particolari. 
Visti i continui mutamenti delle normative attinenti i documenti per l’espatrio, prima della partenza si consiglia vivamente a tutti i passeggeri a fare riferimento al sito del Ministero degli Esteri www.viaggiaresicuri.it.

PROCEDURE ANTI COVID PER VIAGGI ALL'ESTERO

Dal 1 marzo al 15 giugno 2022, gli spostamenti da/per l’estero, per la normativa italiana COVID-19, sono disciplinati dall’Ordinanza 22 febbraio 2022, che semplifica la normativa precedente (sono aboliti gli Elenchi di Paesi A, B, C, D ed E), pur continuando a prevedere la necessità di una certificazione digitale Covid UE o equivalente per l’ingresso in Italia. Non sono più in vigore né le Ordinanze relative ai voli Covid-tested né quelle relative ai Corridoi turistici Covid-free. Non sono più in vigore restrizioni agli spostamenti verso i Paesi dell’ex Elenco E.

Tutti i cittadini UE di età superiore a 6 anni, per entrare in Italia, in assenza di sintomi COVID-19, c'e' bisogno:

  1. Digital Passenger Locator Form (DPLF) mediante visualizzazione dal proprio dispositivo mobile oppure in copia cartacea che sarà abolito a partire dal 1° maggio 2022;
  2. Certificazione digitale Covid UE (Green Pass) attestante:

- Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA, rilasciata da meno di 9 mesi (Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane);
oppure
- Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA e dose di richiamo (cd. booster), in formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane;
oppure
- Guarigione da COVID-19, rilasciata da meno di 6 mesi (formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane);
oppure
- Risultato negativo di test molecolare condotto con tampone nelle 72 ore prima dell’ingresso in Italia o test antigenico condotto con tampone nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia;

Tutti i cittadini UE di età inferiore a 6 anni, per entrare in Italia, in assenza di sintomi COVID-19, possono entrare in Italia senza alcun obbligo di certificazione e, in ogni caso, sono sempre esentati dall'effettuazione di un test molecolare o antigenico per l'ingresso. Devono essere inclusi nel formulario di localizzazione del Passeggero o digital Passenger Locator Form (dPLF) compilato a cura del genitore o di chi ne fa le veci. Il dPLF può essere esibito in formato digitale o cartaceo. Questo documento sarà abolito a partire dal 1° maggio 2022

In assenza di sintomi compatibili con Covid-19, in base all'Ordinanza 22 febbraio 2022, in vigore dal 1 al 31 marzo 2022,  l'ingresso in Italia è consentito anche in assenza di una Certificazione Covid Digitale UE o certificazione equivalente, ma:

  • è necessario compilare il formulario digitale di localizzazione del passeggero o digital Passenger Locator Form (dPLF). Il dPLF è necessario per l'imbarco. In assenza, l'imbarco può essere rifiutato;
  • una volta in Italia, devi sottoporti a quarantena, presso l'indirizzo indicato nel dPLF, per cinque (5) giorni;
  • al termine dei cinque giorni, devi sottoporti a un test molecolare o antigenico.

Per entrare in Tunisia c'e' bisogno:

A seguito del miglioramento degli indicatori relativi al COVID-19, le condizioni di ingresso in Tunisia diventano più flessibili e dal 26/02/2022 saranno le seguenti:

1) Per tutti i maggiori di 18 anni Green Pass attestante
- il completamento del ciclo vaccinale contro il Covid-19 o un passaporto di vaccinazione rilasciato dalle autorità sanitarie del Paese di residenza. Non sono più richiesti test per tutte le persone vaccinate (con più di 18 anni). 

2) Le persone di età superiore ai 18 anni che non sono state vaccinate o che non hanno completato il loro ciclo vaccinale sono tenute a presentare un risultato negativo di un test RT-PCR di almeno 48 ore o un test antigenico di almeno 24 ore al check -in e sottoporsi a auto-isolamento di 5 giorni.

I minori di 18 anni non sono tenuti a presentare né l'esito di un test negativo né un certificato comprovante il completamento del ciclo di vaccinazione contro il COVID-19 né un passaporto vaccinale rilasciato dalle autorità sanitarie del Paese di residenza.

NOTA: Possono essere effettuati dei test a campione all'arrivo in Tunisia a persone di età superiore ai 18 anni. In caso di esito positivo, il soggetto sarà sottoposto ad auto-isolamento per un periodo di 05 giorni e in caso di persistenza dei sintomi, l'auto-isolamento sarà prorogato per altri due (02) giorni.

Vi facciamo presente che tutte le informazioni relative alla procedure ANTI COVID da ottemperare prima della partenza ed al rientro in Italia sono in continua evoluzione, pertanto, prima della partenza, al viaggiatore è fatto obbligo di consultare i seguenti siti istituzionali:
www.viaggiaresicuri.it/country/TUN
www.who.int
www.reopen.europa.eu